squalo neon, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

20000 lieues sous les mers

 

Il cartone è il materiale che utilizzo per la serie del fondo marino. La tecnica è sempre mista acrilico e pastello.
 

 

Il mondo acquatico, sottomarino costituisce un’altra ricca fonte di ispirazione.

 

Amo ricreare nuovi ambienti e atmosfere dove si muovono questi esseri, reali per metà e per metà immaginari

la balena va, gessetto su cartone 120 cm x 60 cm

tonnetto, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

Stravaganti creature della realtà sottomarina, dall’aspetto quasi caricaturale, che sembrano piuttosto uscite dalle visioni di sogno di Jack London o dalle stupefacenti fantasie di Jules Verne. Bagliori che fluttuano nella notte abissale immersa in quel “mare di visioni sognanti”

pesce pezzato, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

cavalluccio dagli occhi verdi (particolare), acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

Ho scelto alcuni esemplari di creature primordiali che vivono nelle profondità oscure del mare: sono dotati di speciali organi che producono fievoli luminescenze indispensabili alla loro sopravvivenza.

anoplogaster, acrilico su cartone 60 cm x 60 cm

pesce lanterna, acrilico su cartone 60 cm x 60 cm

Pesci degli abissi, lucenti creature, liquide meduse, solitarie o in gruppo.

impalpabile medusa  I, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

splash, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

Con i miei ambienti marini vorrei ricreare quella dimensione densa e avvolgente dell’acqua: il silenzio, la gravità sospesa e i bagliori dal profondo del mare.

impalpabile medusa II, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

grande medusa, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

piccole sarde I, acrilico su cartone 120 cm x 60 cm

piccole sarde II (particolare), acrilico su cartone 120 cm x 60 cm